Castelli di sabbia.Tante foto per costruire il tuo primo castello di sabbia.


Vai ai contenuti

le porte, finestre, scale

Da un mucchio di sabbia ricaviamo il castello con le porte,le finestre,le scale,i merli,gli alberi.

Pronti….si comincia


Avete dunque il vostro coltello, avete trovato il luogo giusto, pensate di costruire un castello per la gioia di vostro figlio e l’ammirazione delle mamme. (valutate anche l’astiosa indifferenza di vostra moglie che non accetterà come un uomo magari maturo come voi possa divertirsi sulla battigia con secchiello ,coltello e sabbia) . Almeno in questo caso ignoratela ,avrete tante intime soddisfazioni e potrà cambiare idea.
 Iniziate dunque a fare un bel mucchio di sabbia bagnata. Operazione faticosa se prendete la sabbia già bagnata dalla battigia, più agevole se una volta fatto un mucchio con sabbia asciutta lo bagnerete abbondantemente usando il famoso secchiello di plastica. Comprimete con le mani aperte tutto il mucchio per compattare la sabbia.Alla fine deve diventare come la figura qui sotto,ben compatto e bagnato.





Ora riempiamo il famoso secchiello con acqua di mare e colmiamolo di sabbia. Appena completamente bagnata la togliamo a due mani,e così bagnata cerchiamo manciate dopo manciate di formare una torre molto grezza al centro del mucchio.







Continuiamo nella stessa maniera a formare altre quattro torri disponendole simmetricamente ai lati della torre centrale.





Mi raccomando di iniziare sempre dalla parte più alta per poi scendere gradualmente. Non iniziate a lavorare in basso se la parte superiore non è terminata.Tutto si "sporcherebbe" specialmente le scale e le porte e dovrete rifare la maggior parte del lavoro.

scultura di sabbia.Inizio del lavoro.














Ora la parte più delicata: iniziando dall'esterno (taglio 1) e proseguendo verso l'interno (taglio 4) con rapidi ma decisi tagli obliqui cercate di formare due falde spioventi a circa 45°, simili a quelle di una qualunque casetta. Mi raccomando di iniziare a togliere solo una parte di sabbia, per procedere rapidamente verso la metà della torre ancora grezza.








I merli: sui muri vengono semplicemente incisi dei cubetti,per poi toglierli alternativamente. Si può anche utilizzare la tecnica del"riporto" spiegata più avanti.

disegno taglio ed esportazione dei merli di un castello di sabbia
disegno dimostrativo apertura di una finestra






Le finestre, le porte con il coltello incidete profondamente la finestra o la porta. Io preferisco lo stile "gotico" (ad ogiva) perchè lo ritengo più resistente. Comunque una volta inciso ponete la lama del coltello alla base della finestra o della porta e con cautela estraete il blocchetto di sabbia. Se non riuscite in un solo colpo potete eliminare tutta la sabbia con successivi tentativi.








I merli sulle torri rotonde: una volta terminata la torre rotonda occorre formare dei cubetti e  con cautela poggiarli sulla sommità.
Per formare i cubetti a terra consiglio di pressare molto bene la sabbia bagnata ma non troppo e di adoperare un attrezzo "tagliente. "

 disegno posizionamento cubetti per merli torre rotonda
grande castello di sabbia scolpito ad Alba Adriatica in occasione della Santa Patrona.









Grande castello di sabbia scolpito ad Alba Adriatica TE in occasione della festa alla Santa Patrona.








Gli alberi: quando decisi che era giunto il momento di aggiungere degli alberi alle mie costruzioni mi sono posto una domanda:come cavolo potrò fare? Ho cercato nel web qualcuno molto più bravo di me,ho cercato di interpretare la sua tecnica poi un giorno ho deciso di sbagliare da solo ma diavolo, gli alberi sarei riuscito a farli...
Partendo dal principio che non si possono costruire alberi senza un appoggio ( la sabbia non è cemento armato) innanzi tutto occorre trovare una parete che possa sostenerli. Non sarà difficile,basta un muraglione o la parete di una casetta. Innanzi tutto facciamo una "scanalatura" dove vogliamo inserire il tronco. Se appoggiamo semplicemente un salsicciotto di sabbia al muro per creare il tronco senza prima avergli dato un appiglio sicuro potrà crollare tutto.Dopo aver fatto un bel "salsicciotto ben pressato appoggiamolo alla "scanalatura". Questo sarà il tronco.
Per la chioma formiamo una specie di semisfera ed appoggiamola sul tronco.Un pò di sabbia molto bagnata,anzi grondante (vi ricordate da bambini quando facevamo le gugliette?) sparsa sopra la semisfera daranno l'illusione del fogliame.Una plasmatina al tronco,alcuni fori per simulare i nodi e le classiche radici perfezioneranno l'opera.

castello di sabbia,alberi
alberi particolare

Le scale   Qualunque cosa vogliate costruire, le scale saranno sempre la parte scenografica più appariscente del vostro lavoro. Non ci sarà castello, chiesetta o borgo medievale senza scale o scaloni. La tecnica: non sono certo che la mia sia quella canonica, personalmente uso questo sistema: preparo un piano inclinato (potrà essere diritto o a spirale) e con la lama del coltello incido la prima "alzata".
Rimango con la lama affondata di qualche millimetro nelle sabbia e la sposto in avanti tenendo ben fermo il coltello orizzontale al terreno.
Ripeto con il seguente gradino,fino al termine.




Continua alla pagina seguente

egimor@tin.it

pulsante avanti

costruire castelli di sabbia | la sabbia,gli attrezzi... | le porte, finestre, scale | la cupola,le casseforme | le foto dei miei castelli | le foto dei miei castelli 2 | particolari castelli di sabbia | le vostre foto | le vostre foto 2 | attrezzi per scolpire castelli di sabbia | fotografare una scultura di sabbia | Foto Scardecchia | presepe di sabbia 2014, 2011 , 2010 | organizzare una gara di castelli di sabbia | gara castelli di sabbia 2015 | note legali | Siti Amici | regolamento 2016 | Mappa del sito

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu